Archivio di Eventualmente

Pierluigi e Tonino si azzuffano per Silvio

Per Silvio Berlusconi, a quanto pare, non si litiga solo nel Pdl.
Anzi. All’opposizione continuano a darsele (metaforicamente) di santa ragione.
I contendenti sono Di Pietro e Bersani. Il motivo? Ormai consumato: l’ex pm rimprovera i cugini democratici il  poco antiberlusconismo messo in campo.
A riaccendere la miccia delle polemiche, che in realtà non si è mai spenta, tra il leader Idv e il primo partito dell’opposizione ci ha pensato il “No Berlusconi Day”, manifestazione in programma a Roma il 5 dicembre. Con le solite comparse: Travaglio, Padellaro e l’immancabile Tonino Di Pietro.
Che ha tuonato: “Non capisco chi dice che non scenderà in piazza perché questa manifestazione non l’ha organizzata lui. A loro dico: toglietevi quel cappello da primi della classe e venite in piazza come tutti noi”.
Ma Bersani non ha gradito: “Noi facciamo le nostre manifestazioni. Noi, lezioni di antiberlusconismo, non le prendiamo da nessuno”.
“Il più antiberlusconiano – ha aggiunto il segretario – sarà quello che riesce a mandarlo a casa, non quello che grida di più”.

Riguardo l'autore

vocealta

Scrivi un commento