Archivio di Spettacolo

Dagli studi di Omnibus arriva il fenomeno Pancho

Ieri mattina ad Omnibus si è consumata una scenetta niente male, una di quelle che mette i puntini sulle ‘i’. Scrivo finalmente perché la gente comune, quella che accende la tv la sera a tavola con la famiglia, quella che lavora 8 o più ore al dì, quelli che “poco intellettuali” e più “workmen”. Finalmente a tutta questa marea di gente è arrivato un bellissimo (si fa per dire) fuori onda di Pancho Pardi, che non è un protagonista della Warner Bross, ma un senatore della Repubblica italiana, eletto nelle file dell’Italia dei Valori nel 2008. Tale Pancho Pardi, durante la trasmissione che da il buongiorno a molti italiani, Omnibus su La7, non ha resistito alla tentazione di dimostrare ciò che è, lasciandosi andare ad una frase per lui solita: “Finché non l’avremo fatto fuori questa storia non finirà mai”. Chiaro il riferimento a Silvio Berlusconi.
Ma la notizia dove sta? In realtà non c’è perché i dipietristi ci hanno abituato a queste affermazioni violente: nelle piazze, in transatlantico, in aula in parlamento, probabilmente violentano il presidente Berlusconi anche di notte quando sognano il ‘loro Silvio’, sempre…
Ma la notizia non è per noi che viviamo la politica 24 ore su 24, ma per tutti coloro che in questi giorni hanno letto di una opposizione che si discolpa dall’accusa di “mandante morale”, di una opposizione che detta ai giornali ‘La colpa è di Silvio, noi non c’entriamo nulla’. Troppo grande il peso della responsabilità. Più grande di quello delle menzogne che sparano tutti i giorni, peraltro puntualmente smentite da fuori onda, come quello di Francesco Barbato un altro parlamentare dell’Italia dei Valori che siede sui banchi di Montecitorio. Lui proprio ieri durante il sit-in degli operai di FIAT ha detto: “Per ogni operaio della Fiat buttato fuori, la tiro io in faccia la statuetta a Berlusconi”. Come dire: Berlusconi va eliminato, l’ha detto un onorevole!
Ciò non mi stupisce. Ormai ci siamo abituati a sentire queste minacce. Magari senza allusioni alle statuette che negli anni passati non c’erano, ma l’Italia dei Valori quotidianamente svolge questa azione di violenza verbale.
La mia speranza dopo il fuori onda del ricco senatore Pardi: che la gente comune cui ho accennato prima, capisca finalmente che chi in questi giorni si è guadagnato la fama di “mandante morale” non lo ha fatto a sbaffo, ma lo ha ampiamente meritato.
Complimenti dunque, a tutti coloro che si sono tolti la maschera del buonismo. Anche se il senatore Pancho Pardi è uno di quelli che la maschera non l’ha mai avuta…

Riguardo l'autore

vocealta

Scrivi un commento