Domani, venerdì 14 settembre (ore 9.30), a Roma, presso la sede dell’Università Telematica Pegaso (Palazzo Bonadies Lancellotti, via di S. Pantaleo 66), si terrà la presentazione del libro “Medicina di precisione - Verso la personalizzazione dei percorsi diagnostici e terapeutici” (Giapeto editore), curato da Mauro Minelli, medico leccese specialista in allergologia e immunologia clinica, professore straordinario di Igiene generale e applicata e presidente del corso di laurea in Scienze motorie dell’Università Telematica Pegaso.

Parteciperanno all’incontro Danilo Iervolino (presidente Università Telematica Pegaso), Alessandro Bianchi (rettore Università Telematica Pegaso), Monica Miozzo (professore associato di Genetica medica all’Università di Milano), Giuseppe Calamita (professore ordinario di Fisiologia all’Università di Bari), Paolo Marchetti (professore ordinario di Oncologia medica all’Università “La Sapienza” di Roma e direttore del reparto di Oncologia dell’Ospedale Sant’Andrea), Piero Tosi (professore straordinario di Pedagogia sperimentale all’Università Telematica Pegaso), Maurizio Simmaco (professore ordinario di Biologia molecolare all’Università “La Sapienza” di Roma e responsabile UOD di Diagnostica molecolare avanzata dell’Ospedale Sant’Andrea).

La Medicina Personalizzata rappresenta il risultato di una straordinaria evoluzione scientifica degli ultimi anni. Dopo la mappatura e il sequenziamento del genoma umano, è stato studiato il significato funzionale di tutte le differenze che definiscono i caratteri costituzionali di ciascuno di noi, della nostra unicità; ciò che potenzialmente consente alla medicina di arricchire e completare la propria evoluzione da curativa a preventiva, predittiva e personalizzata. Il concetto della Medicina di Precisione si basa predittivamente sulla risposta individuale ai percorsi di cura grazie all’introduzione di strumenti che aiutano a scegliere il farmaco giusto alla dose giusta per la persona giusta.