La Polizia di Verona ha arrestato un'infermiera in servizio presso l'Asl di Verona. Secondo le forze dell'ordine, la donna avrebbe somministrato della morfina a un neonato causandogli una overdose e provocandogli un arresto respiratorio. La somministrazione sarebbe stata effettuata senza alcuna prescrizione medica e senza necessità terapeutiche
 

L'arresto è avvenuto in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip Livia Magri, su richiesta del pm Elvira Vitulli.