Salute Today

Record di donazioni di organi in Italia

Scritto da vocealta

Nel 2022 in Italia è record per le donazioni di organi, tessuti e cellule staminali emopoietiche: si registra +3,7% e per la prima volta ci si trova sopra quota 1.800. Ottimi i risultati anche per i trapianti, in cui si registra il miglior risultato di sempre pari a 3.997, +2,5%. La Rete trapianti del Servizio sanitario nazionale ha confermato il trend di crescita già mostrato nel 2021, segnando in molti casi le migliori performance mai realizzate e completando il totale recupero dei livelli pre-Covid.

«Tuttavia ci sono ancora molti pazienti in attesa di trapianto ed i fabbisogni non sono del tutto soddisfatti: bisogna dunque promuovere di più la cultura della donazione» ha detto il Ministro della Salute Orazio Schillaci alla presentazione del report del Centro nazionale trapianti (Cnt), annunciando che partirà la campagna annuale di comunicazione per la giornata della donazione di organi, che si terrà domenica 16 aprile.

Le dichiarazioni di volontà in favore della donazione di organi sono ancora troppo basse. Al 31 dicembre 2022 le dichiarazioni di volontà depositate nel Sistema informativo trapianti hanno superato quota 14 milioni e mezzo: 72% i consensi e 28% le opposizioni. Quelle registrate nel solo 2022 nei Comuni italiani attraverso il sistema CIE (carta d’identità elettronica) sono state 2,7 milioni, con una percentuale di no del 31,8% (+0,7% rispetto al 2021).

Le opposizioni registrate confermano la necessità di sensibilizzare la gente su questo tema, in particolare due fasce d’età: 18-30enni (tra i quali la percentuale di opposizione è più alta rispetto ai 30-40enni) e gli over 60, tra i quali è frequente la convinzione che la donazione sia impossibile per ragioni anagrafiche.

Riguardo l'autore

vocealta

Scrivi un commento