Today

Migranti, Gentiloni: “Ue dica se c’è o dobbiamo cavarcela da soli”

Scritto da administrator

Il premier Paolo Gentiloni si è occupato anche di Europa e migranti durante le comunicazioni rese questa mattina a palazzo Madama in vista del Consiglio Ue di questa settimana.
«Nonostante qualche passo in avanti, la velocità dell'Ue resta drammaticamente al di sotto delle esigenze di governo e gestione del fenomeno migratorio» ha dichiato il presidente del Consiglio.

Dura la posizione del premier sulla cosiddetta «Europa delle due rigidità diverse», inflessibile sulle regole di bilancio ma morbida sulle regole comuni degli Stati membri rispetto all'emergenza migranti. «Vogliamo sapere se l'Ue c'è, con le sue risorse, il suo impegno, o se dobbiamo cavarcela da soli – ha concluso Gentiloni – Possiamo farcela, ma se l'Ue vuole scommettere sul suo futuro deve avere una politica migratoria comune».

Riguardo l'autore

administrator

Scrivi un commento