papa-francesco-in biancoIl Papa, con due lettere "motu proprio" che verranno rese note domani, ha riformato il processo canonico per quanto riguarda le cause di dichiarazione di nullità del matrimonio, sia nel codice di diritto canonico che nel codice dei canoni delle Chiese orientali.

Le due lettere "motu proprio" di papa Francesco si intitolano "Mitis Iudex Dominus Iesus", quella riguardante il codice di diritto canonico, e "Mitis et misericors Iesus", quella riguardante il codice dei canoni delle Chiese orientali, e trattano della "riforma del processo canonico per le cause di dichiarazione di nullità del matrimonio". I testi verranno presentati in una conferenza stampa domattina in Vaticano, da 6 ecclesiastici, il primo dei quali è il decano della Rota romana e presidente della Commissione speciale per la riforma del processo matrimoniale canonico, mons. Pio Vito Pinto.