Today

Terremoto, quel piano di prevenzione di Clini rimasto inattuato

terremoto
Scritto da Super User

terremotoIl terribile sisma che ha colpito l’Italia centrale ha riportato al centro dell’attenzione il tema della messa in sicurezza degli edifici (pubblici e privati) del nostro Paese. La parola chiave per tentare di limitare i danni è sempre “prevenzione”.

Ma quanto potrebbe costare un piano di messa in sicurezza? Una stima molto accurata è quella fatta da Corrado Clini, già ministro dell’ambiente nel govenrno tecnico di Mario Monti. Su Libero del 25 agosto vengono elencati i numeri del progetto: “Nel 2012 Clini presentò un piano nazionale con una spesa da 40 miliardi complessiva:  2,5 miliardi per 15 anni con risorse reperibili facilmente quasi interamente all’interno del bilancio statale, senza ricorrere a inasprimenti fiscali”.

Spiega Francescco De Dominicis, che firma l’articolo: “Di fatto meno dei 3,5 miliardi che ogni 12 mesi pesano sul conto dello Stato per riparare ai danni degli eventi calamitosi. Andrebbe fatto un banale calcolo di convenienza. Bastano poche operazioni algebriche”. 

Riguardo l'autore

Super User

Scrivi un commento