Today

Risparmio energetico, da Esu Padova oltre 200 mila euro per la nuova illuminazione della mensa Nord Piovego

Scritto da vocealta

Oltre 200 mila euro per l’ammodernamento e l’efficientamento energetico. L’ESU di Padova guarda al futuro, avviando oggi 1° giugno, i lavori di sostituzione dell’intero sistema di illuminazione della ristorazione Nord Piovego di via Colombo, una delle mense per studenti universitari a gestione diretta dell’ente. La consueta chiusura estiva della Nord Piovego, dal 31 luglio al 21 agosto, permetterà di concludere i lavori garantendo il regolare svolgimento del servizio e la loro ultimazione entro la data di riapertura del 22 agosto.

Il quadro economico complessivo dell’intervento ammonta a 201.870,90 euro, di cui 141.176,56 euro per i lavori e la restante parte come somme a disposizione.

L’efficienza economica per l’ESU di Padova sarà considerevole: a seguito dell’investimento effettuato, 48.650 euro di conto termico al termine dei lavori rientreranno nel bilancio dell’ente, che poi potrà contare su una riduzione dei consumi che si traduce in un risparmio di oltre 14mila euro all’anno.

Gli apparati di illuminazione, la cui installazione risale al 2007 e che utilizzano perlopiù lampade fluorescenti e lampade a scarica, saranno sostituiti con apparecchi illuminanti con tecnologia a Led, questo al fine di ripristinare l’efficienza dell’illuminazione. Non solo: sarà favorita una più agevole manutenibilità, saranno ridotti i consumi e le emissioni di CO2, con l’obiettivo di accedere all’incentivo del conto termico (GSE).

L’intervento, che riguarderà l’illuminazione generale e quella di emergenza, sarà effettuato in tutta la struttura, per un totale di oltre 2300 nuovi corpi illuminanti. Ne guadagnerà anche l’ambiente: il risparmio annuo di circa 50mila kWh elettrici, equivale a una riduzione delle emissioni di anidride carbonica nell’aria di circa 26.200 Kg all’anno.

“Siamo molto soddisfatti per questo intervento che determinerà un miglioramento della qualità del servizio a vantaggio degli studenti ma anche un significativo efficientamento energetico per l’ente con una sensibile riduzione dei costi – dichiara il presidente dell’ESU di Padova, Giuseppe Maschera –. Questo costituisce il primo di una serie di interventi di manutenzione che riguarderanno strutture, macchinari e attrezzature anche delle residenze, dopo il primo anno di gestione in cui molte risorse aziendali sono state impegnate per far fronte agli aumenti vertiginosi delle fatture di gas ed energia. Quest’anno l’obiettivo principale è di incrementare il numero dei posti letto – chiosa Maschera – e parallelamente di proseguire nel cammino tracciato, di miglioramento continuo delle strutture che abbiamo attualmente in uso”.

Riguardo l'autore

vocealta

Scrivi un commento