Politics

Migranti: Mare Jonio è arrivata a Lampedusa

Scritto da administrator

Mare Jonio con 30 migranti a Bordo è arrivata a Lampedusa. Lo rende noto la ong Mediterrana saving humans. Fonti del Viminale hanno già annunciato il sequestro di iniziativa da parte della Guardia di finanza che è salita a bordo. A Bordo due donne incinte e 5 minori.

Le Fiamme Gialle, salite a bordo della Mare Jonio, «non ci hanno detto nulla su presunte irregolarità». Così  Alessandro Metz, armatore della nave che, dopo aver soccorso 30 migranti tra cui una bambina di un anno, è stata scortata dalla unità della Guardia di Finanza nel porto di Lampedusa. «Apprendo dalla stampa – ha aggiunto Metz – del sequestro della nave, ma a noi non è stato notificato alcunché, e a bordo non vi è alcuna irregolarità». In realtà, aggiunge, si è in presenza di «gesti politici, da parte di Salvini, dopo le sconfitte subite in questi giorni, dalla perdita di un sottosegretario al fatto che sia la marina militare sia noi salviamo delle persone».

Pietro Bartolo, il medico di Lampedusa candidato da indipendente alle europee nelle liste del Pd-Siamo Europei commenta l'attracco a Lampedusa della Mare Jonio, la nave di Mediterranea Saving Human dichiarando: «Salvini trovi un nuovo bersaglio, la sua propaganda non attacca più».

«A breve inizieranno le operazioni di sbarco e naturalmente il nostro ambulatorio è pronto ad accogliere e assistere i 30 migranti a bordo – dice ancora Bartolo – Bene ha fatto Mediterranea a non rivolgersi alla Libia, come suggerito ieri sera dal Viminale, e a dirigersi verso Lampedusa». Anche perché, aggiunge, «il volto dell'invasore, anche stavolta, lo abbiamo visto tutti: ha appena un anno ed è viva grazie alla presenza della Ong nel Mediterraneo».

Il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini commenta invece così su twitter il sequestro della nave di Mediterranea Saving Human a Lampedusa: «Ultimo viaggio per la nave dei centri sociali Mare Jonio: bloccata e sequestrata. Ciao ciao». Il titolare del Viminale posta poi una foto della nave e di Luca Casarini, ex leader dei centri sociali del nord est e ora attivista e capo missione di Mediterranea, con la scritta "sequestrata".

Intanto la Procura di Agrigento aprirà nelle prossime ore un fascicolo per il sequestro della nave Mare Jonio operato d'iniziativa dalla Guardia di Finanza a Lampedusa. L'indagine verrà formalizzata non appena le Fiamme gialle trasmetteranno gli atti ai magistrati. Successivamente la procura valuterà la convalida del sequestro all'esito della lettura degli atti.

 

Riguardo l'autore

administrator

Scrivi un commento