Giustizia Quotidiana Politics Senza categoria Today

L’Ue contro l’Italia sulla proposta di abolire l’abuso d’ufficio

Scritto da vocealta

L‘Ue è intervenuta sull’iniziativa, approvata in commissione Giustizia al Senato, di abrogare il reato di abuso d’ufficio. Intanto l’iter del ddl Nordio, prosegue in commissione Giustizia al Senato, dove è stata già approvato l’articolo che abroga l’abuso d’ufficio.

Dall’Europa è arrivato il commento del portavoce della commissione europea per la Giustizia, Christian Wigand, commentando che l’approvazione della norma potrebbe avere un impatto sulla lotta alla corruzione. La Lega risponde che “è l’ennesima intromissione in vicende che riguardano solo l’Italia e gli italiani”.

Inoltre, pare che l’abolizione del reato potrebbe essere in contrasto con le previsioni dei trattati internazionali, in particolare con la convenzione Onu di Merida, che l’Italia ha sottoscritto e che prevede gli strumenti di contrasto alla corruzione.

Nordio, dal canto suo, ha assicurato che secondo la sua opinione questo rischio di contrasto con la convenzione di Merida non esiste, in quanto essa impone un obbligo di incriminazione per le sole fattispecie corruttive, mentre rimette alla scelta degli stati membri quella sull’abuso d’ufficio.

Riguardo l'autore

vocealta

Scrivi un commento