Politics

Il centrodestra di Parisi: “Io Salvini non lo seguo”

stefano parisi
Scritto da Super User

stefano parisiIl centrodestra e il Paese vanno guidati da una leadership consapevole e capace, con idee chiare e progetti concreti per ricostruire il Paese, che non sappia solo vincere, ma che sia in grado poi di governare. Mi candido a guidare questa comunità politica che stiamo giorno dopo giorno costruendo. Chi vuol esserci è il benvenuto, chi vuole andare con Salvini faccia pure. Più chiarezza c’è, meglio è”. Lo ha affermato Stefano Parisi in un’intervista al “Corriere della Sera” nella quale ripete quale è la direzione di marcia che ha intrapreso e ribadisce la sua autonomia da Fi. Alternativo a Renzi, ostile a Grillo e al M5S, il progetto immaginato da PARISI “non può essere nemmeno un centrodestra guidato da Salvini con i suoi slogan e le sue ruspe. FI e i moderati sono a questo bivio: imboccando la via indicata dalla Lega ci si schianta, scegliendone un’altra ci si candida a vincere”. Parisi rimarca la sua autonomia. “Non si può partire -come alcuni in Fi fanno — dall’idea che si debba costruire una coalizione per forza, anche quando l’eterogeneità la rende di per sé instabile. Se c’è chi vuole andare con Salvini in posizione minoritaria prego, vada pure. Noi vogliamo rappresentare altro”.

Riguardo l'autore

Super User

Scrivi un commento