L'Italia scende al 27esimo posto nella classifica dei Paesi più attivi nella lotta ai cambiamenti climatici

Lo rivela Legambiente basandosi sulla presentazione del rapporto annuale di Germanwatch, Can (Climate action network) e NewClimate Institute sulla performance climatica dei principali Paesi del Pianeta, realizzato in collaborazione con la stessa associazione ambientalista italiana. 

 

Il nostro paese mostra un regresso rispetto al ventiseiesimo posto dello scorso anno. La causa, spiega Legambiente, è da ricercare nella visione futura riguardo la sostenibilità, che non è adeguata a quella dei Paesi al vertice: «Il Piano nazionale integrato energia e clima (Pniec) consente un taglio delle emissioni entro il 2030 del solo 37%, con una riduzione media annua di appena l'1,7% a partire dal 2020, obiettivo fortemente inadeguato».