Today

Addio all’industriale Pietro Marzotto: l’imprenditore si spegne a 80 anni

Scritto da administrator

Addio all'imprenditore Pietro Marzotto. Si è spento all'età di 80 anni a Portogruaro (Ve), dove era stato ricoverato per complicazioni cardiache. Figlio del conte Gaetano Marzotto e Margherita Lamperico, aveva guidato il gruppo tessile di Valdagno per molti anni, ricoprendo anche l'incarico di vicepresidente di Confindustria.

Fu amministratore delegato dell’azienda dal 1972 e grazie alla sua capacità imprenditoriale fece sì che la Marzotto riuscisse a superare le difficoltà riesplose nel settore tessile durante gli anni'70. L'azienda puntò sulla diversificazione produttiva, sia dall'interno con un incremento delle attività legate all'abbigliamento nei suoi diversi segmenti, sia dall'esterno tramite una politica di acquisizioni. Furono espanse anche le attività internazionali che diedero all'impresa una dimensione multinazionale.

Nel 1991 la strategia internazionale di Marzotto si compì con l'acquisizione del controllo dell'azienda tedesca Hugo Boss. Nel 2002 ci furono acquisizioni minori, tra cui l'assorbimento della casa di moda italiana Valentino.

Arriva, da Luca Zaia, il Cordoglio per la scomparsa di Pietro Marzotto: "Se ne va un veneto autentico. Salutiamo un uomo dal carattere forte e un imprenditore che per decenni è stato interprete di una realtà produttiva ed economica che ha fatto storia nel Veneto e in Italia".

Riguardo l'autore

administrator

Scrivi un commento