In primo piano

7su7/La rassegna d’autore SPIN

sergio-marchionne-general-motor
Scritto da Super User

 

sergio-marchionne-general-motor

 

Prime pagine 

 

WikiLeaks: «La Cia usa le tv per spiare»

 

Consip, sfiducia a Lotti. Il voto al Senato

 

Iraq, la battaglia infinita di Mosul

 

Voucher, pronte le nuove regole. Poletti: Bonus famiglie povere

 

Panda via da Pomigliano. Marchionne: «Faremo una vettura premium»

 

Banche Venete, no a ‘piano B’ sui rimborsi

 

Marra – Scarpellini, processo a maggio

 

L’ex Pm Ingroia indagato a Palermo

 

Politica

Il Movimento 5 Stelle ha presentato ieri una mozione di sfiducia contro il ministro dello sport, Luca Lotti, per la vicenda Consip. Si voterà in Senato il prossimo 15 marzo. Differenti le reazioni: mentre Vincenzo Caso (M5S) non dà «alcun alibi al Pd», il dem Zanda è certo che la mozione sarà bocciata «con i voti della maggioranza». Ne Scrive Dino Martirano sul Corriere della Sera.

Interessante articolo di Angelo Panebianco sul Corsera che commenta la resa culturale della politica italiana ai 5 Stelle: “In modo non coordinato, una pluralità di forze sembra agire oramai da tempo, con scarsa consapevolezza della posta in gioco, per offrire su un piatto d’argento il Paese al Movimento 5 Stelle, fornendo ad esso la possibilità di imporre, su una parte cospicua dell’opinione pubblica, una propria egemonia culturale”.

Secondo Amedeo La Mattina (La Stampa) è sfida aperta tra Renzi e D’Alema. L’ex premier: «Non sono io che ho scheletri nell’armadio. Non ho nulla da nascondere». Sul Caso Consip: «Andiamo diritti al voto sulla mozione di sfiducia. Prima si vota meglio è. Non dobbiamo dare l’idea di voler rinviare. Luca andrà volentieri in aula e avrà molte cose da dire».

Il Giornale intervista Laura Comi dopo lo scandalo sui rimborsi Ue: «Nessuna truffa, ma sto pagando tutto. Assunsi mia madre. Ero giovane e si poteva. Errore del commercialista».

Pino Ciociola di Avvenire ieri era alla presentazione della campagna di prevenzione e contrasto 2017 dell’Osservatorio nazionale sul bullismo e doping. All’incontro è intervenuto anche il sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Ferri – che sarà ospite della seconda edizione di LexFest, dal 10 al 12 marzo a Cividale del Friuli – : «Il bullismo è una piaga da combattere ed estirpare partendo dalla scuola e dai luoghi dello sport».

 

Economia

Si va verso l’intesa sui Voucher. Pronte le nuove regole. Conte su Repubblica: “Resta un solo nodo da sciogliere nella proposta di legge che dovrebbe disinnescare il referendum sui voucher. Includere o meno le microimprese? Il governo scommette sul tavolo con i sindacati, in programma domani.

Teodoro Chiarelli sulla Stampa racconta dell’ultima mossa dell’a.d. di Fca Marchionne: la Panda via da Pomigliano. L’utilitaria si produrrà in Polonia dal 2020 e sarà sostituita in Italia da Alfa e Jeep

In proposito, Paolo Griseri su Repubblica intervista  Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fca: «A Pomigliano un’auto premium per spingere utili ed esportazioni. Per ogni euro di profitti su un’utilitaria ne faccio dieci su un modello più evoluto. Non aver saputo spiegare i vantaggi di un mondo globale è un errore che pagheremo nei prossimi anni». E sulle rivali: «Prima o poi Volkswagen busserà alla nostra porta». Marchionne punta a produrre un piccolo SUV Alfa Romeo in Campania.

Alessandro Merli, in occasione del secondo ‘compleanno’ del Qe, spiega sul Sole 24 Ore come la misura adottata dalla Bce abbia aiutato l’Eurozona.

La Popolare vicentina e Veneto Banca stanno affrontando, come da accordi con la Vigilanza, il percorso di risanamento e bilancio ma secondo Daniele Manca (Corsera) i pericoli sono dietro l’angolo: “L’Italia sta correndo gravi rischi sui quali non si sta ponendo la necessaria attenzione. Nella quarta Regione più ricca d’Europa, ci sono due banche che hanno accompagnato lo sviluppo e che, a causa di una gestione dissennata, con il loro fallimento potrebbero causare gravi danni all’intero Paese”.

Sul Messaggero Andrea Bassi riporta la notizia secondo la quale Palazzo Chigi stia studiando l’aumento dell’Iva dal 10 fino al 13%: “Si sta prendendo in considerazione il ritocco dell’aliquota intermedia per ridurre i contributi previdenziali che pesano sulle buste paga dei lavoratori. Ogni euro di iva in più andrebbe ad alleggerire il cuneo fiscale pagato dalle imprese e dai dipendenti”.

 

Esteri 

WikiLeaks accusa: «La Cia usa le smart Tv e cellulari per spiarci». Ieri il sito ha pubblicato nuovi documenti riservati dell’Intelligence. Sembra che Francoforte fosse la base degli hacker Usa. Controlli anche su file di una società italiana. Intercettati anche WhatsApp e Telegram. Ne scrive Guido Olimpo sul Corriere della Sera.

Federico Rampini (Repubblica), riportando la notizia di WikiLeaks, fornisce la sua personale analisi: “Un altro colpo all’Intelligence Usa, già sfiduciata dal suo presidente. Una fuga di notizie che indebolisce l’America”.

Lorenzo Cremonesi (Corsera) racconta l’infinita battaglia di Mosul: “Le truppe irachene avanzano verso la conquista della città. L’Isis arretra. Si combatte in un dedalo di viuzze, cortiletti, moschee. Le forze di Bagdad hanno anche ripreso il possesso del museo devastato dagli uomini del Califfo”.

 

Immigrazione

Il parlamento ungherese dà il via libera alla legge che prevede la detenzione dei richiedenti asilo. Tutti i migranti che presenteranno una domanda di protezione internazionale saranno rinchiusi nei container al confine. La nuova norma avrà effetto retroattivo. La Corte di Giustizia Ue: «I singoli Paesi possono rifiutare i visti umanitari». Marco Bresolin sulla Stampa.

 

Giustizia

Sulla Repubblica intervista a Tiziano Renzi, il padre dell’ex premier indagato per il caso Consip: «Con Matteo al governo non ho mai fatto affari con il pubblico. Sono pronto a lasciare il circolo del Pd dove sono segretario. Non deciderò solo io, faremo una valutazione insieme al partito. Quante falsità sul mio conto».

Il 25 maggio al via il processo Marra-Scarpellini, che si porterà dietro affari, favori, complicità. Trema il mondo della politica: senatori, deputati, il sindaco di Roma, Frongia e Romeo, Marra non risparmierà nessuno. Ne scrivono Michela Allegri e Cristiana Mangani sul Messaggero.

L’ex pm di Palermo Antonio Ingroia è finito nel registro degli indagati con l’accusa di peculato Nel mirino premi e note spese. Ne scrive Giuseppe Lo Bianco sul Fatto Quotidiano. L’ex amministratore unico di Sicilia e Servizi si difende: «Ho risanato quella società dopo le gestioni Cuffaro e Lombardo. Sono stupito».

Sul Dubbio Alfredo Barbato ricorda che da venerdì 10 marzo a domenica 12 marzo a Cividale del Friuli si svolgerà la seconda edizione di LexFest, “la rassegna su media e diritto, che anche quest’anno vanterà la presenza, tra gli altri dell’ex procuratore Carlo Nordio, che riceverà il premio LexFest per il diritto. Numerosi saranno i dibattiti: fine vita, terrorismo e il rapporto tra giustizia e business. Moltissimi gli ospiti: il direttore de L’Espresso Tommaso Cerno, dall’anchorman del Tg1 Francesco Giorgino al sostituto procuratore a Roma Antonello Racanelli, da Jean Todt (già team manager della Ferrari) ai giornalisti Gianni Barbacetto (Fatto Quotidiano), Alberto Matano (Rai), Andrea Biavardi (direttore di Giallo) e Giovanni Negri (Sole 24 Ore). E ancora: i componenti del Csm Antonio Leone ed Elisabetta Alberti Casellati, l’ambasciatore Philip Reeker (console  Usa a Milano), il direttore del Messaggero Veneto Omar Monestier, Massimo Bordin di Radio Radicale. E poi rappresentanti del settore economico come Giorgio Spaziani Testa (Confedilizia), Cosimo Pacciolla (Q8), Marco Mazzero (Ies Biogas) e Lorenzo Di Vecchio (Fendi). Diciamo addio alle feste politiche, l’unico meeting è tutto sulla giustizia”. La Kermesse, nata da un’idea di Andrea Camaiora, è organizzata dal team di comunicazione strategica SPIN in collaborazione con il Comune di Cividale, fortemente voluta e sostenuta dal suo sindaco Stefano Balloch.

Su QN Giovanni Rossi intervista lo stesso ex pm Carlo Nordio, da sempre in prima linea per denunciare l’ingiustizia e la malagiustizia con i suoi errori giudiziari non riparati: «Basta scappatoie, lo Stato risarcisca. Al sistema mancano la sensibilità e la compassione per riparare alle sofferenze che causa con una Giustizia che esprime patologie». Nordio, sabato 11 marzo sarà ospite alla seconda edizione di LexFest a Cividale del Friuli, dove alle ore 11.30 terrà una lectio magistralis.

 

Donne

In occasione della festa della donna, Concita De Gregori racconta il suo progetto quadriennale di raccolta di interviste a mille donne – da 5 a 105 anni – che dall’8 marzo di un anno fa fino ad oggi ha permesso di pubblicare una storia al giorno per il sito di Repubblica : “E’ bastato un cavalletto, qualche amica e l’idea di ascoltare cosa dicono le donne, per trasformare un viaggio nell’universo femminile nel ‘più bel gioco del mondo’”.

 

Ilva

Luigi Ippolito sul Corsera  intervista il magnate indiano dell’acciaio, Lakshmi Mittal, Ceo di Arcelor, in gara per acquistare l’Ilva di Taranto: «L’Ilva sarà l’acciaieria d’Europa. Rifornirà il mercato italiano e quello Ue. Per l’ambiente pronti 1,2 miliardi. Lavoreremo con i sindacati perché comprendiamo l’importanza dei livelli occupazionali: noi assumiamo 2 mila persone l’anno».

Riguardo l'autore

Super User

Scrivi un commento