In primo piano

7su7/La rassegna d’autore SPIN

logo 7su7
Scritto da Super User

 

 

logo 7su7

Le principali notizie di oggi

 

Congresso Pd, rischio scissione

 

In fuga dalla diga, l’America teme il suo Vajont

 

Di Maio scrisse alla Raggi: Marra servitore dello Stato

 

L’Europa riparte, l’Italia arranca

 

 

Politica

Come più volte anticipato da SPIN, sempre più improbabili le urne a giugno.

 

Il Pd va alla conta, riuscito il retroscena di Maria Teresa Meli. Primarie ad aprile? A maggio? Renzi sembra soddisfatto e questa è anche la ricostruzione di Alberto Gentili sul Messaggero, mentre le manovre a sinistra fervono: Amedeo La Mattina sulla Stampa fa il quadro dei protagonisti, con D’Alema, Bersani, Emiliano, D’Attorre. 

 

E sempre sulla Stampa una delle figure chiave del partito, il ministro della giustizia Orlando (che non ha partecipato al voto), consiglia prudenza al leader Pd in una intervista concessa a Francesca Schianchi: «Matteo sbaglia, così aiuta l’antipolitica». Stanno cambiando i toni tra i maggiorenti della maggioranza… ma è soprattutto l’intervista di Tommaso Ciriaco su Repubblica a cogliere l’essenza del leader dei giovani turchi: «ho il dovere di evitare lo scivolone, così il partito non tiene. Temo ancora il rischio di scaricare le tensioni del partito sul governo. Non mi sono messo d’accordo con la minoranza ma ho detto quello che penso e lo ribadirò nell’assemblea del Pd cercando di evitare che si vada a sbattere».

 

Sul Giornale, Alessandro Sallusti vede un leader commissariato che paralizza il Paese.

 

Roma continua a essere la dannazione dei Cinque Stelle. Di Maio – contrariamente a quanto aveva sempre affermato – aveva mandato un sms alla Raggi per sostenere Marra. Ne scrive diffusamente il Messaggero, ma micidiale è Sarzanini sul Corsera, che ricostruisce le difficili ore del Campidoglio intorno al 10 agosto, e di Carlo Bonini su Repubblica.

 

Su Libero, Francesco Specchia ricostruisce l’odi et amo grillino sullo stadio. In un esposto e in un video del 2014, la prima cittadina definiva l’impianto sportivo «un’enorme e scellerata speculazione per far guadagnare i privati, e senza utilità». Ora l’improvviso voltafaccia. Sgarbi chiede un confronto col Pupone Totti «sulla buona urbanistica e i bisogni della città». Aò, ma che, davero? San Giulio Carlo Argan, prega per noi…

 

Economia

Il Sole 24 Ore: Pil fermo a +0,9% nel 2017 con le previsioni della crescita europea all’1,6% e all’1,8% nel 2018, per la prima volta da 10 anni tutti i Paesi con segno positivo. Commenti di Guido Gentili e Alberto Quadro Curzio, ma al di là dei commenti la situazione è sempre più strutturalmente critica.

 

Nelle stesse pagine, Beda Romano intervistail vice presidente della commissione Ue, Jyri Katainen, che dice: «l’instabilità politica un freno agli investimenti».

 

Sul Giornale, il professor Forte non ha dubbi: siamo peggio della Grecia e la colpa è della politica economica di Renzi.

 

Giustizia

Sul Cara di Mineo chiesto il rinvio a giudizio per il sottosegretario Castiglione.

 

Esteri

Per il Corriere, quella tra Trump e Trudeau è una «insolita intesa». Il consigliere alla sicurezza Flynn sotto attacco per i rapporti con i russi (con l’ambasciatore a Washington per la precisione). Tiene il rapporto commerciale con il Canada. Proseguono gli arresti di immigrati illegali. Più di 680 fino ad ora. Quindi pochi.

 

Intanto in Egitto si incontrano Serraj e Haftar per discutere una proposta d’intesa. Ne scrive Cristiano Tizzi sul Messaggero.

 

Cultura

Guru della sinistra radical chic che inventò l’analisi collettiva, è morto Fagioli. Ne scrive tra gli altri Marjo Ajello sul Messaggero. Lo ricorda anche Stefano Zecchi sul Giornale sotto il titolo «lo psicanalista dei sessantottini».

 

Chiesa

Medjugorje può spaccare la Chiesa, qualunque sia il verdetto sulle apparizioni. Da tempo la commissione presieduta da Ruini ha consegnato il suo lavoro ma non si sa nulla. Il card. Muller è critico nei confronti delle apparizioni, il card. Schonborn ne è sostanzialmente un sostenitore. Che farà il Papa?

 

Cronaca

La triste vicenda, narrata da Andrea Cuomo sul Giornale: suicida a sedici anni per dieci grammi di hashish. Perquisito a casa davanti alla madre. Nelle stesse pagine, Flavia Mazza Catena racconta che a Milano, dopo una lite con il padre, una diciassettenne si lancia dall’auto in corsa e viene travolta dal tir. Due vite distrutte.

Riguardo l'autore

Super User

Scrivi un commento