Il 46enne ferito alla testa questa mattina in via Cadore, a Milano, si chiama Enzo Anghinelli, ha precedenti per stupefacenti. Al momento è ricoverato in condizioni gravi al Policlinico ma sembra non abbia mai perso conoscenza. Chi gli ha sparato voleva uccidere, gli investigatori non hanno dubbi. Eppure pare che solo uno dei 4-5 colpi esplosi lo abbia raggiunto, alla testa.

Il fatto è accaduto intorno alle 8:10 non lontano da Porta Romana. Da una primissima ricostruzione sembra che l'uomo si trovasse alla guida di una Ford Focus fermo in coda al semaforo di via Cadore con via Bergamo, all’altezza del civico 48, quando sarebbe stato affiancato da due persone a bordo di uno scooter che gli avrebbero esploso contro alcuni colpi di arma da fuoco e poi sarebbero fuggiti. Quando sono arrivati i soccorsi l'uomo era vivo, ma è stato portato comunque in codice rosso al Policlinico. Gli agenti stanno ascoltando i testimoni.

Sul posto, in una zona centrale della città, sono intervenuti diverse volanti della polizia, gli investigatori della squadra mobile e gli esperti della scientifica.