Iniziano oggi gli esami di maturità per circa mezzo milione di studenti. Alle 8.30 è stata avviata la procedura di accesso online per scaricare le tracce del tema di italiano.

Tanti spunti di riflessione ispirati dalle criticità della società contemporanea – il principio di cooperazione internazionale e la solitudine - e dal ricordo di ricorrenze storiche - i 70 anni della Costituzione e gli 80 anni dalla promulgazione delle leggi razziali.

Per l’analisi del testo è stato scelto un brano tratto da “I giardini dei Finzi Contini” di Giorgio Bassani, ispirato dalla storia vera di Silvio Magrini, presidente della comunità ebraica di Ferrara nel periodo della promulgazione delle leggi razziali. Il brano scelto descrive l’esclusione del protagonista dalla biblioteca pubblica dopo l’entrata in vigore delle leggi antiebraiche del 1938.

Per il tema di attualità, o di ordine generale (come dir si voglia), è stato scelto di ricordare i 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione chiedendo allo studente l’analisi e il commento sul principio di uguaglianza formale e sostanziale contenuto nell’articolo 3, con particolare riferimento al clima politico e sociale che si respira in Italia oggi. Per il tema storico, invece, la traccia prescelta si ispira allo spirito della cooperazione internazionale e alla nascita dell’Unione Europea, costruita sulle macerie della seconda del secondo conflitto mondiale, con particolare riferimento alle figure di Moro e De Gasperi.

Quattro i saggi brevi previsti nella prova. Quello Storico-Politico punta all’analisi del nesso tra massa e propaganda con brani di Giulio Chiodi e Andrea Bavarelli. I diversi volti della solitudine sono al centro del saggio Artistico-Letterario con pezzi di Petrarca, Pirandello, Quasimodo, la poesia di Alda Merini «La Solitudine», Dickinson e immagini di opere di Giovanni Fattori, Munch e Hopper. Il dibattito sulla bioetica e clonazione per l’ambito Tecnico-Scientifico e la creatività come risultato tra immaginazione, talento e caso per il saggio Socio-Economico chiudono le sette tracce proposte dagli studenti.

Le tracce proposte, scelte nel maggio scorso dall’ex Ministro Valeria Fedeli, hanno rispettato, in linea generale, le anticipazioni apparse sui forum e le aspettative degli studenti.

Domani sarà il momento della seconda prova scritta, diversa a seconda dell’indirizzo della scuola, mentre lunedì sarà l’ora del temuto quizzone che dal prossimo anno sarà eliminato dagli esami.