Migliaia di ettari sono andati in fumo la scorsa notte in Costa Azzurra, provocando ingenti danni all’ambiente e alla popolazione. Infatti circa 12mila persone sono state evacuate dalle proprie case a causa di diversi roghi.  "Le fiamme sono divampate a mezzanotte a Londe-les-Maures. Lo sgombero si è reso necessario a causa della progressione dell'incendio. Questa è una zona in cui d'estate la popolazione raddoppia o triplica", hanno spiegato i vigili del fuoco del dipartimento del Var precisando che la situazione più critica è a Cap Benat, un promontorio non lontano.
Anche la Corsica va a fuoco: nella scorsa notte gli incendi hanno già distrutto 1.800 ettari di territorio.