Fonti del governo russo annunciano di aver ucciso il leader dell'Isis Al Baghdadi in un raid vicino Raqqa il 28 maggio. 

«Secondo le informazioni che si stanno verificando attraverso diversi canali - ha dichiarato il ministero della Difesa russo - era presente anche il leader dell'Isis Ibrahim Abu-Bakrs Al Baghdadi, che è stato eliminato in seguito al raid».
Al Baghdadi sarebbe stato presente a una riunione dei leader del gruppo terroristico vicino a Raqqa, presa di mira dai jet miliatari russi. «In seguito ai bombardamenti - riferiscono - sono stati uccisi comandanti di alto livello dei gruppi terroristici che facevano parte del cosiddetto Consiglio militare dell'Isis».

Le voci di una morte del leader dell'Isis si sono già rincorse diverse volte in passato. L'ultima risale all'11 giugno scorso, ma la notizia della tv di Damasco, non ha ricevuto conferme.