Si tratta del peggior attacco terroristico nel Regno Unito dal 7 luglio del 2005, giorno dell'attentato alla metro di Londra. Ieri sera, intorno alle 22,30 ora locale, un forte boato ha scatenato il panico tra il pubblico presente al concerto della popstar americana Ariana Grande, idolo di giovani e giovanissimi. Tra i 22 morti e 59 feriti confermati al momento risulta infatti già accertata la presenza di alcuni bambini.
Le ultime notizie da parte delle autorità segnalano che l'attentato è stato realizzato da un kamikaze e le forze di polizie stanno cercando di capire se l'uomo ha agito da solo o meno.

Nel frattempo è rientrato l'allarme provocato dalla presenza di un pacco sospetto presso la stazione degli autobus di Victoria a Londra.