Altri due pigmenti per tatuaggi provenienti dagli Stati Uniti, dopo i provvedimenti dei mesi scorsi, saranno ritirati su disposizione del ministero della Salute perché contenenti sostanze vietate dalla legislazione europea in quanto cancerogene. Dopo i nove colori bloccati a marzo (Dubai Gold, Sailor Jerry Red, Black Mamba, Green Beret, Hot Pink, Banana Cream, Lining Green, Lining Red Light e Blue Iris), ora sono stati vietati un rosso e un rosa.

 

Il primo è il Rose Satin della Marca Eternal Ink, boccettino da 30 ml con lotto scadenza 27/07/2020. Il secondo, rosso, è il Perma Blend - Queens Red, marca Permablend Pigments, lotto PBQH181812.

 

Sul proprio sito, il ministero della Salute sottolinea quindi che « l'Italia è all'avanguardia rispetto agli altri Paesi Europei nel settore del monitoraggio e controllo dei pigmenti per tatuaggi. Soltanto nel 2018 sono stati eseguiti, da parte dei Nas, più di 100 campionamenti presso i tatuatori» alla ricerca di « ammine aromatiche e idrocarburi policiclici aromatici» nei pigmenti. E i colori più a rischio si sono dimostrati essere « le tonalità rosse, gialle e arancioni ma anche gli inchiostri con pigmenti azoici in generale».

 

Il ministero spiega « Questi ultimi possono essere individuati in etichetta attraverso il Color Index (codice a 5/6 cifre preceduto dalle lettere CI): gli azo-pigmenti hanno i Color Index compresi nell'intervallo che va dal numero 11000 al numero 29999 (es. CI 12475 = pigmento azoico). Per quanto riguarda la ricerca degli idrocarburi policiclici aromatici, anche essi cancerogeni (sono quelli tipici degli pneumatici delle autovetture), gli inchiostri più a rischio sono quelli contenenti nerofumo (neri, grigi, argento etc.), in particolare quelli nei quali in etichetta viene indicato come Color Index 77266».