Cresce di 5 mesi l'aspettativa di vita media degli italiani: è quanto certifica l'Istat nel report sugli indicatori di mortalità della popolazione residente relativi al 2016. Le nuove stime hanno mostrato un aumento rispetto alle precedenti rilevazioni. Parallelamente, è calata la mortalità: nel 2016 sono stati registrati 32 mila decessi in meno rispetto al 2015 (-5%), per un totale di 615 mila decessi tra i cittadini residenti. La riduzione è omogenea sul territorio, anche se più ampia nel Sud (-5,7%) e nel Nord-ovest (-5,6%). In rapporto al numero di residenti, nel 2016 sono deceduti 10,1 individui ogni mille abitanti, contro i 10,7 del 2015.

I più longevi in Italia sono gli abitanti del Trentino Alto-Adige, quelli meno longevi invece i campani. Le donne residenti in Trentino-Alto Adige sono le più longeve con 86,1 anni di vita media, mentre quelle residenti in Campania risultano in fondo alla graduatoria con 83,4 anni. Tra gli uomini la differenza è più contenuta: i residenti in Trentino-Alto Adige vivono in media 81,2 anni, mentre i residenti in Campania 78,9.