L'European Heart Journal annuncia l'inizio della sperimentazione clinica su pazienti del primo vaccino contro il colesterolo e contro i danni vascolari a esso collegati.
Secondo la rivista scientifica il vaccino provoca nell'organismo la produzione di anticopri contro l'enzima PCSK9, molecola deleteria che ostacola la ripulitura del sangue dall'eccessivo colesterolo. Grazie all'inibizione di questo enzima, l'organismo diventa più efficiennte nella ripulitura dei vasi sanguigni. 

La sperimentazione animale ha dato dei buoni risultati con la riduzione del 53% del colesterolo totale e del 64% dei danni ai vasi sanguigni nei topi. Il vaccino potrebbe diventare una soluzione a lungo termine per tutti coloro che sono costretti a terapie farmacologiche per problemi, ereditari o comportamentali, di colesterolo alto.