E’ partito il conto alla rovescia per la prima edizione di "Italia, direzione Nord”: 30 relatori, 10 moderatori, 9 dibattiti, 3 giorni di confronto per oltre 30 ore di idee, opinioni, dialogo. Politici, manager e giornalisti si alterneranno nelle sale della Fondazione Stelline di Milano per parlare di enti locali, giustizia, infrastrutture e casa. Tra gli ospiti il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni, il sindaco di Milano Giuseppe Sala, il sindaco di Genova Marco Bucci e un imperdibile incontro Antonio Di Pietro-Clemente Mastella. Con l’occasione sarà presentata Wikimilano, la prima enciclopedia online dedicata ai protagonisti della Grande Milano.

I big della politica e dell’economia lombarda e nazionale a confronto in una tre giorni di incontri e dibattiti alla vigilia del Referendum sull’autonomia di Lombardia e Veneto. Per capire come l’Italia può usare la direzione presa dal Nord per uscire dalla palude, e per comprendere come il Nord può mostrare la via al Paese. Lontano da stereotipi, banalizzazioni politiche e vuoti contrasti ideologici.

Da venerdì 13 a domenica 15 ottobre, al Palazzo delle Stelline, va in scena la prima edizione di “Italia, direzione Nord”, kermesse organizzata dall’associazione Amici delle Stelline e Osservatorio metropolitano.

Gli scenari della politica guardando al 2018, il ruolo di Milano e della Lombardia nel contesto nazionale e macroregionale, le prospettive di sviluppo sullo sfondo dei grandi temi di attualità, dalla ripresa che tarda ad arrivare in Italia ma che a Milano c’è già, alla sicurezza, alla gestione dei flussi migratori, all’eccellenza del sistema delle mono e multiutilities, al tema della casa e dei trasporti: di questo e tanto altro si discuterà in un calendario fitto di appuntamenti .

Venerdì 13 alle ore 15.30, dopo i saluti di Piercarla Delpiano, presidente delle Stelline, di Bruno Dapei, direttore dell’Osservatorio Metropolitano si accomoderanno sul palco della Sala Manzoni alla Fondazione Stelline, Roberto Maroni, presidente di Regione Lombardia e Giovanni Toti, presidente di Regione Liguria, a confronto sul tema “Il Nord, la via dell’Italia”. Alle 21 sarà la volta del sindaco di Bergamo, Giorgio Gori.

Sabato 14 al centro del dibattitto ci sarà il sistema economico-imprenditoriale dall’innovazione tecnologica alla mobilità, con i protagonisti del territorio milanese e lombardo. Alle 10.30 la giornata si aprirà con l’evento al quale parteciperanno Sergio Scalpelli, direttore delle Relazioni Esterne e Istituzionali di Fastweb, A2A, Carlo Cerami (cda Poste) e Alessandro Russo presidente (CAP Holding), con la collaborazione di Vivaio. Alle 15 dibattito sul tema della giustizia con Clemente Mastella e Antonio Di Pietro. Alle ore 18 si parlerà del tema della casa: si confronteranno il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala, gli assessori all’Urbanistica e alla Casa del Comune Pierfrancesco Maran e Gabriele Rabaiotti, i presidenti di Aler e MM Angelo Sala e Davide Corritore.

Domenica si inizia alle ore 11 in sala Porta parlando di mobilità: a confronto i vertici di Atm, il presidente di FNM Andrea Gibelli, l’assessore ai trasporti di Regione Alessandro Sorte, il presidente di SEA Pietro Modiano, l’assessore comunale alla mobilità Marco Granelli. Alle 11.30, in sala Manzoni, intervista a tutto campo a Stefano Parisi.

Alle 15.00, si confrontano i segretari regionali e provinciali dei principali partiti con, tra gli altri, Mariastella Gelmini, segretario regionale Forza Italia, Alessandro Alfieri, segretario regionale del PD, Stefano Buffagni consigliere regionale del M5S e il presidente del Consiglio regionale lombardo Raffaele Cattaneo, oltre ai segretari di Milano di Fi e Pd Fabio Altitonante e Pietro Bussolati.

Per il gran finale, alle ore 17.30, confronto tra il sindaco di Milano, Giuseppe Sala e il sindaco di Genova Marco Bucci.