La mostra “Frida Kahlo. Oltrei il mito” è giunta al termine ieri sera al Mudec, portando con sé migliaia di visitatori. Il successo, che vede l’artista messicana protagonista, è confermato dalle code infinite in via Tortona: i dati parlano di 358mila visitatori dall'apertura della mostra. Non a caso, Frida Kahlo, si è posizionata terza – dopo Picasso e Warhol – nella top ten delle mostre più viste a Milano negli ultimi 18 anni. La mostra ha registrato anche un altro primato: per 11 settimane consecutive è stata l'esposizione più gettonata in Italia.

Il pubblico ha apprezzato una mostra capace di raccogliere per la prima volta in Italia in un'unica sede tutte le opere provenienti dal Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e dalla Jacques and Natasha Gelman Collection, le due più importanti e ampie collezioni di Frida Kahlo al mondo. Inoltre, sono stati presentati anche altri capolavori dell'artista mai visti in Italia tra dipinti, disegni, fotografie e documenti epistolari. Il curatore dell’esposizione, Diego Sileo, aveva infatti annunciato una mostra “di rottura” rispetto a tutte le mostre finora proposte. 

Ma la mostra di Frida Kahlo è solo un esempio dell’aumento delle affluenze nei musei italiani. Secondo i dati del Mibact, dal 2016 al 2017, c’è stata un’affluenza di circa 5 milioni di visitatori e di 20 milioni di euro.