Prime pagine 
- L’Europa a Londra: «Ci rimpiangerete»
- Evasione fiscale: 40,5 miliardi di Iva non pagata
- Gli Usa all’Italia: «Attenti al rapporto tra Russia e M5S»
- Approvato alla Camera il decreto legge per la protezione e l’accoglienza dei minori migranti
- Mafia Capitale, deposizione di sette ore per Carminati
- Allarme morbillo: mille casi nel 2017
- L’invasione dei robot: uno fa il lavoro di sei operai

 

Politica

Francesco Verderami sul Corriere della Sera illustra il compromesso per “schivare il voto con due vincitori”: “Un risultato elettorale con due vincitori: uno alla Camera e uno al Senato. Un evento che provocherebbe lo stallo delle istituzioni e porterebbe il Quirinale a risolvere un rebus senza soluzione e  senza precedenti”.

Per la prima volta un paese europeo vara un sistema organico di protezione e accoglienza dedicato ai minori migranti. Ieri la Camera ha approvato in via definitiva il decreto legge che garantisce accoglienza rapida e migliore assistenza ai minori che arrivano in Italia non accompagnati. 375 sì, 13 i no. Ne  scrive brevemente la Repubblica.

Renzi rilancia il Mattarellum. C’è il pressing del Quirinale che denuncia lo stallo. La situazione non trova soluzione e non si sblocca. E la sinistra è ancor più spaccata. Ne scrive Ettore Maria Colombo sul Quotidiano Nazionale.

Berlusconi, già a Malta per il vertice, avvisa il Ppe: «No a risoluzioni anti Putin. Non sarà votata alcuna mozione che possa danneggiare la Russia». Intanto Salvini lo attacca. Infiamma la polemica. Ne scrive Fabrizio de Feo sul Giornale.

Sabato 1 aprile “Articolo 1 – Movimento democratico e progressista” ha organizzato la prima convention nazionale che radunerà alla Stazione marittima più di 1500 persone. Ci saranno tutti i leader del movimento da Bersani a Speranza, da Scotto a D’Attorre per rafforzare l’idea e l’identità di una nuova sinistra e per scommettere sul Mezzogiorno. Ne scrive Roberto Fucillo su Repubblica.

Economia

L’evasione fiscale continua ad aumentare. E ha superato, nel 2014, i 111 miliardi, cioè quasi sette punti del Pil. Circa il 59% dell’imposta potenziale non viene infatti versata. Dopo l’Irpef, è l’Ires un’altra fonte di evasione. L’Iva non pagata raggiunge quota 40,5 miliardi. Ne scrive Enrico Mauro sul Corriere della Sera

Stop alla super borsa Ue: «Creerebbe un monopolio sui titoli di Stato nell’area cruciale degli strumenti di reddito fisso. L’Antitrust europeo boccia la fusione tra Lse-Deutsche Borse. Il nodo è la piattaforma italiana Mts. Ne scrive il Sole.

Esteri 

Londra ha avviato la sua procedura per uscire dall’Unione europea Con la lettera consegnata al presidente del Consiglio europeo Tusk. Junker: «Non saremo ingenui». Padoan: «Più opportunità per l’Italia». Ne scrivono sul Corsera Luigi Ippolito e Paolo Valentino.

Sul Messaggeri Roberta Amoruso spiega cosa cambierà per l’Italia dopo la Brexit: “Ci vorrà tempo per misurare i costi e le opportunità per l’Italia, Sul tavolo ci sono nuove regole per i 600 mila italiani che lavorano o studiano a Londra e dintorni. Ma a anche per i turisti. E forse anche un conto per l’export”.

Washington teme l’influenza che Mosca cerca di giocare sulle prossime elezioni e avverte: «Fate attenzione ai legami fra il governo russo e M5S». La paura degli Usa è quella che si possa verificare un fenomeno già visto: sostenere politiche intenzionate a sfidare gli establishment nazionali. Ne scrive Paolo Mastrolilli sulla Stampa.

Giustizia

Massimo Carminati ieri in aula per il processo di Mafia Capitale. Una deposizione di sette ore, la prima in trenta anni di carriera criminale. Ne scrive Carlo Bonini su Repubblica.

Inchiesta Consip: Emiliano porta ai pm gli sms di Lotti e Tiziano Renzi. Conferma e racconta inoltre la cena con Carlo Russo, l’imprenditore farmaceutico indagato insieme al padre dell’ex premier. Ne scrive il messaggero.

Uno dei due giovani fermati per l’omicidio di Alatri era stato scarcerato il giorno del delitto, dopo essere stato arrestato per droga. Per il giudice era “consumo di gruppo” e lo ha lasciato andare. Attualmente i due presunti killer sono in isolamento a Regna Coeli, rischiano il linciaggio. Il sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Ferri lancia un messaggio inequivocabile: «Quello che sta accadendo ad Alatri è un fatto davvero grave. Non può e non deve esistere una giustizia fai da te. Siamo vicini alla famiglia di Emanuele. Lo dimostreremo consegnando alla giustizia tutti i responsabili di questo pestaggio. Lo stato c’è e la risposta di giustizia sarà efficace e tempestiva». Sul Corsera Fulvio Fiano.

Interessante articolo di Pierluigi Battista che descrive “il Paese dove tutto finisce in tribunale”: “Dalle liti tra vicini di casa e scuola. Diverbi politici lenti, cavilli. Perché deleghiamo ai giudici la nostra vita quotidiana”.

Tap

Ancora tensioni davanti al cantiere del gasdotto. Militarizzata l’area. Dopo i disordini di martedì in Salento sono arrivati i rinforzi e la presenza ancor più massiccia di forze dell’ordine ha contenuto le proteste. Ne scrive brevemente la Repubblica.

Salute

Carla Massi sul Messaggero lancia l’allarme morbillo: “Dall’inizio dell’anno sono già stati superati i mille casi, come segnala l’Istituto di sanità. Mentre in tutto il 2016 erano stati 844. Nei 33% dei casi i pediatri hanno riscontrato complicanze, nel 41% è stato necessario il ricovero”.