In occasione della “Giornata della Ricerca 2017”, l’Università Campus Biomedico di Roma organizza, per il giorno 17 maggio, un convegno sul tema “Innovazione e tecnologia: le nuove frontiere per la salute dell'uomo”.

Nell’aula MagnaTrapezio” dell’ateneo, dalle ore 9 alle ore 13 si alterneranno scienziati di fama internazionale, illustri docenti, eccellenze italiane nel campo della salute e della medicina, i cui interventi saranno moderati dal Maurizio Melis, giornalista scientifico e conduttore di Radio24.

Il meeting si aprirà  alle ore 9.00 con i saluti istituzionali del dottor Felice Barela, presidente del Campus, a cui seguirà dapprima il rettore, professor Andrea Onetti Muda, poi il direttore generale dell’Università, l’Ing. Paolo Sormani, e infine la professoressa Maria de la Viesca, Direttore Generale del Policlinico Universitario.

Prima di dare l’avvio ai lavori, alle 9.30 verrà presentato dal professor Eugenio Guglielmelli, Prorettore alla Ricerca, l’Annuario della Ricerca 2016.

Dalle 9.40 nella prima tavola rotonda dal titolo “Esperienze di Ricerca delle Facoltà Dipartimentali”, introdotta dalla Prof.ssa Marcella Trombetta (Coordinatore della Ricerca FDI) e dal professore Vincenzo Di Lazzaro (coordinatore della Ricerca FDMC), si confronteranno il professori Marcello De Falco (UR Ingegneria di Processo), il professor Daniele Santini (UR Oncologia), il prof. Mauro Maccarrone e il dottor Valerio Chiurchiù (UR Biochimica e Biologia Molecolare).

Alle 10.20 sarà il turno di prof. Garret A. FitzGerald, uno dei massimi esperti nel campo delle sperimentazioni cliniche (Chief Scientific Advisor of Science Translational Medicine, McNeil Professor in Translational Medicine and Therapeutics, Perelman School of Medicine, University of Pennsylvania) che coinvolgerà la platea con la sua lectio magistralis.

Dopo il coffee break, alle 11.20, è prevista invece la lectio magistrali del prof. Guang-Zhong Yang (direttore e fondatore della Royal Society/Wolfson Medical Image Computing laboratory, cofondatore del Wolfson Surgical Technology Laboratory, presidente del Centre for Pervasive Sensing e direttore e co-fondatore dell’Hamlyn Centre for Robotic Surgery, istituzione all’avanguardia nella ricerca in campo diagnostico e robotico.

Dalle 12 alle 12.45 si terrà invece il secondo panel dal titolo “Ricerca, innovazione clinica e trasferimento tecnologico: esperienze e prospettive” nel quale interverranno la dottoressa Francesca Pasinelli (Direttore Generale Fondazione Telethon), il professor Giancarlo Forte (Director of Center for Translational Medicine St. Anne's University Hospital, Brno), la professoressa Arianna Menciassi (Istituto di Biorobotica, Scuola Superiore Sant’Anna Pisa) e il prof. Stefano Vella (Presidente AIFA).

Al termine di questo ultimo confronto, avrà luogo la “Presentazione degli obiettivi strategici di ricerca UCBM 2017-2019” durante la quale il prof. Giorgio Minotti (preside facoltà dipartimentale di Medicina e Chirurgia) presenterà una relazione dal titolo “Biomarcatori per la Medicina di Precisione”. Il prof. Giulio Iannello (preside facoltà dipartimentale di Ingegneria), invece, si concentrerà sulla modernizzazione delle strutture ospedaliere (“Ospedale 4.0: Servizi per la salute centrati sulla persona basati su alta digitalizzazione e automazione dei processi sanitari”).

Alle 13 verranno consegnati i premi “Ricerca UCBM 2016”, alla cui cerimonia di assegnazione seguire le conclusioni.