Domenica 11 febbraio, nell’ambito dell’Hit Show di Vicenza, uno dei più importanti appuntamenti italiani dedicato al settore delle armi, delle munizioni sportive e civili, delle attrezzature e degli accessori di riferimento per il mondo outdoor, caccia, tiro sportivo e utilizzo personale, si terrà l’assemblea nazionale di Assoarmieri, cui seguirà il secondo convegno giuridico nazionale “Legittima difesa e legittima detenzione di armi: un equilibrio da difendere”. A fare gli onori di casa, l’avvocato Antonio Bana, partner dello Studio legale Bana e presidente di Assoarmieri, l’associazione leader nella promozione e tutela dell’attività commerciale di armi e munizioni “sotto il profilo economico, tecnico e normativo”.

Il convegno inizierà alle ore 11.30, presso la Sala Tiziano B., e approfondirà tutti gli aspetti legati alla legislazione inerente le legittima difesa: le criticità e le prospettive di riforma, anche alla luce di quanto accaduto in questi giorni a Macerata e Pisa. Tra i relatori il prof. Gian Luigi Gatta (Università degli Studi di Milano), che si occuperà di analizzare gli aspetti giuridici dell’istituto, Biagio Mazzeo (Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lanusei), il cui intervento si incentrerà sulle attività di indagine e custodia delle armi, Emanuele Paniz (esperto balistico), che invece spiegherà e mostrerà i metodi utilizzati dai periti per la ricostruzione della dinamica di un evento criminoso, e il tenente colonnello Giuseppe Bertoli (comandante del Nucleo investigativo Comando Provinciale Carabinieri di Vicenza), che illustrerà alcuni casi pratici affrontati nel corso delle attività di indagini sul territorio, svolte nell’esercizio della funzione.

Al termine delle relazioni, l’avvocato Bana, in veste di moderatore, passerà la parola a Lucrezia Rossi (dottoranda di ricerca Università degli Studi di Milano), che fornirà alcuni spunti di riflessione sulla mancata controriforma della legittima difesa domiciliare. Il suo resoconto precederà quello di Ruggero Pettinelli (giornalista rivista ‘Armi e Tiro’), al quale è affidato il compito di evidenziare le sfaccettature del rapporto tra i mezzi di stampa, i canali mediatici e il fenomeno della legittima difesa.

Il convegno rientra in un ciclo di eventi di formazione e informazione per gli operatori del settore promossi dall’associazione stessa, da sempre impegnata - come si legge anche sul sito ufficiale -  “a difendere ogni giorno i valori e la dignità della categoria”.

Recentemente, in occasione di LexFest – kermesse nazionale sulla giustizia che si è tenuta a Cividale del Friuli dal 2 al 4 febbraio -, l’avvocato Antonio Bana ha parlato proprio di legittima detenzione di armi: «La legislazione italiana sulle armi è molto rigorosa, tra le più rigorose d'Europa. Per ottenere il porto d'armi ci sono controlli veramente severi. Il nostro brand italiano sulle armi è tra i più importanti del mondo».