Tempo di valutazioni per il Reddito di cittadinanza, introdotto nel 2019 dal governo Conte I e fortemente voluto dal Movimento 5 Stelle, col sostegno degli ex alleati della Lega. Secondo i dati raccolti dall’Inps sono state presentate 1.555.588 domande presso i Centri per l’impiego entro il 31 ottobre 2019, dove ne sono state accolte 900.238, assieme a 120.327 domande di Pensione di cittadinanza, a fronte di un totale di 1.020.610 nuclei famigliari.

L’Inps ha rilevato per tanto oltre un milione di domande richieste, ricordando inoltre che le domande sono lavorate entro il giorno 15 del mese successivo a quello della presentazione.

La Campania si conferma ancora al primo posto per numero di domande presentate, realizzando un totale di 270.901 domande e accogliendone 177.194. Seguono la Sicilia, dove sono state presentate 239.936 domande e accolte 158.675, e la Lombardia, con 152.947 domande presentate (meno delle stesse domande accolte nella sola regione Sicilia) e 72.318 accettate.

Sui numeri presentati si è pronunciato il leader della Lega, ora all’opposizione, Matteo Salvini, il quale durante una conferenza stampa in Senato ha criticato il fatto che sono stati richiesti «i dati sul reddito di cittadinanza in tutta Italia, su alcuni Comuni sembra difficile averli, se non ci arriveranno ce li andremo a prendere».