E' iniziato a Palazzo Chigi il vertice di maggioranza convocato per fare il punto sulla Manovra economica. Sono presenti il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, il vice capogruppo di Italia Viva Luigi Marattin, la capo delegazione e ministro dell'Agricoltura Teresa Bellanova, la capo delegazione di Leu Loredana De Petris, il ministro della Salute Roberto Speranza, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro, il ministro degli esteri Luigi Di Maio, il ministro della Cultura Dario Franceschini, i vice ministri dell'Economia Antonio Misiani e Laura Castelli.

Intanto il vice presidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, alla presentazione del libro sulla storia del Meccanismo europeo di stabilità (Esm), ha detto che la Commissione europea non sta pensando alla bocciatura della bozza di piano di bilancio italiana, sebbene ci siano delle preoccupazioni. «Se la Commissione avesse voluto chiedere un documento programmatico di bilancio rivisto, avremmo rispettato le scadenze procedurali. Di conseguenza, come vedete, non è quello che viene attualmente considerato», ha detto. «Ciononostante abbiamo delle preoccupazioni sul bilancio e per questo abbiamo inviato una lettera alle autorità italiane e stiamo valutando la loro risposta. Faremo però la nostra valutazione sulla bozza di piano di bilancio in linea con gli altri Stati della zona euro. Non abbiamo ancora tutti gli input tra cui le previsioni economiche di autunno», ha dichiarato.