Il business del gelato è in forte rialzo con l’aumento delle temperature. I dati presentati dalla Camera di commercio di Milano e da Coldiretti Lazio mostrano un aumento del consumo che supera il +20%.

I dati forniti da Milano, riferiti a 19.000 gelaterie d'Italia, tra pasticcerie, gelaterie vere e proprie (compresi gli ambulanti) e aziende manifatturiere che si occupano della produzione, segnalano un business da 1,5 miliardi, una predominanza artigianale (8 su 10) e una crescita del 2,5% rispetto a cinque anni fa.

Secondo i dati, è Roma la città principale per il mercato del gelato, con 1.409 attività e 4.286 addetti (su un totale di 75.000 addetti del settore), distaccando Torino come numero di addetti (che raggiunge comunque la considerevole somma di 3.087 addetti) e Napoli per numero di imprese (solo 898), di poco davanti a Milano e a Torino stessa (+700), Salerno e Bari (+400), Palermo, Brescia, Venezia, Catania e Messina (+300). Un dato interessante riguarda inoltre la forte crescita registrata ad Ancona e Lecco, con rispettivamente +8,2% e 6,8%.

Coldiretti registra un +23% di consumo di gelato, utilizzato da alcuni addirittura come pasto alternativo durante la pausa pranzo. Sale anche la vendita di frutta, aumentata del 14%, un incremento dovuto anche ai prezzi vantaggiosi perché per molte varietà, come ad esempio le pesche, si è nel pieno della stagione produttiva.

Tuttavia il caldo spaventa un po’, poiché, come sostiene il presidente di Coldiretti Lazio David Granieri «le temperature molto elevate, al di sopra delle medie stagionali, hanno effetti negativi sugli animali, sottoposti a un forte stress, e sulle coltivazioni, dagli ortaggi al mais, con gli agricoltori costretti a ricorrere all'irrigazione di soccorso. In periodi così caldi, prosegue il presidente - soprattutto per le categorie a rischio, è ancora più importante adottare una corretta alimentazione. Frutta e verdura sono fonti di vitamine, sali minerali e liquidi per mantenere l'organismo in efficienza e combattere i radicali liberi prodotti dall'esposizione solare. Il gelato invece si conferma uno degli alimenti più amati dagli italiani con una grande crescita delle agrigelaterie che garantiscono la provenienza della materia prima dalla stalla alla coppetta».