L'Italia è scivolata in recessione e questo trimestre l'economia potrebbe registrare una nuova contrazione. Lo ha detto il vice direttore generale del Fmi, David Lipton, a Lisbona - riferisce Bloomberg - sottolineando le «evidenti vulnerabilità» che hanno lasciato il Paese impreparato a fronte dei rischi che gravano sulla Ue, dal rallentamento della crescita all'impatto del protezionismo e della Brexit.

L'Europa deve fare di più, ha aggiunto Lipton, «deve superare le carenze politiche che potrebbero esacerbare la prossima crisi quando arriverà».