Paura sull’isola di Stromboli, comune di Lipari (ME, Sicilia), dove il vulcano locale è stato protagonista di una serie di violente esplosione dal cratere, registrate dall’Ingv di Catania e da trabocchi di lava che stanno attualmente scendendo dalla Sciara del fuoco.

Il vulcano, uno dei quattro italiani attivi in superficie (assieme a Vesuvio, Etna e Vulcano) sta provocando, per la caduta di lapilli, incendi nella zona dei canneti.

 Alcuni testimonio hanno raccontato che «c'è stata una potente esplosione. Abbiamo sentito un boato, poi si è alzata una colonna di fumo e lapilli incendiari su Ginostra (uno dei centri abitati dell’isola assieme a Scari, San Vincenzo, Piscità e Ficogrande) e fiamme sui costoni del vulcano». Numerosi turisti si sono lanciati in mare presi dalla paura per la pioggia di lapilli che si è generata.

La sala operativa della Protezione Civile si è subito attivata dopo avere ricevuto dall'Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) la segnalazione di una serie di volente esplosioni sullo Stromboli.

I vigili del fuoco hanno mandato sull'isola squadre da Lipari per spegnere i vari incendi che si sono sviluppati ma che tuttavia non hanno coinvolto abitazioni. La guardia costiera è pronta ad evacuare chi volesse lasciare l'isola, per quanto al momento la situazione resti sotto controllo.