Venerdì 15 marzo alle 17 nella sede dell'università Ca Foscari palazzo Malcanton Marcorà, sala Morelli verrà presentata la ClimateRide, iniziativa che vedrà diversi attivisti e attiviste raggiungere Roma in bici partendo da Venezia, in occasione della manifestazione nazionale contro le grandi opere e contro il cambiamento climatico del 23 marzo.

 

Il Coordinamento Studenti Medi Venezia-Mestre, LiSC Collettivo universitario, e MalaCaigo Riviera del Brenta scrivono «Ogni venerdì da cinque mesi Greta Thunberg, 16 anni, svedese, non va più a scuola. Si siede davanti al parlamento svedese per scioperare contro l’immobilismo dei governi che non stanno affrontando la crisi climatica che viviamo. Greta sciopera per il suo futuro, che è anche il nostro. Il suo coraggio, la sua determinazione hanno fatto il giro del mondo contagiando centinaia di migliaia di studenti».

 

«In Italia, e soprattutto in Veneto, siamo testimoni di un governo devoto alle grandi opere e all'inquinamento dei territori, sordo agli allarmi internazionali sul riscaldamento globale e alle richieste dei cittadini. Nella regione più inquinata d'Europa, teatro negli ultimi mesi e negli ultimi anni di eventi climatici estremi, non possiamo non scendere in strada a far sentire la nostra voce. Mobilitiamoci tutti insieme».

 

E continuano «Il 2019 ha visto scendere in piazza ogni venerdì numerose persone, a partire dagli studenti, che si sono trovate per fare pressione sui governi affinché il nostro sistema produttivo inizi a cambiare. In tutto il mondo, sotto la sigla di Fridays For Future, si stanno attivando persone per dare vita allo sciopero per la giustizia climatica del 15 marzo. Anche nella provincia di Venezia vogliamo fare la nostra parte».