Il maltempo in queste ore ha colpito duramente l’Italia, specialmente sulle coste de Mar Tirreno e del Mar Ligure, provocando vittime e feriti.

In Irpinia trecento persone sono state evacuate dal centro storico di S. Martino Valle Caudina a seguito del sollevamento della piazza centrale provocata dal torrente Caudino, in parte tombato. A Napoli invece un uomo di 62 anni è rimasto schiacciato da un albero di grosse dimensioni presso l’ippodromo di Agnano. Numerosi alberi e cartelloni sono crollati, mentre a Capri le biglietterie degli aliscafi sono stati scoperchiati. In Campania il profilo Twitter dei Vigili del Fuoco comunica che «350 vigilidelfuoco ancora al lavoro per il maltempo in Campania, svolti 340 interventi. Maggiori criticità nell’avellinese: a Forino e Cervinara evacuate dalle abitazioni alcune famiglie».

Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, a seguito dell’allerta meteo diramata dalla Protezione civile della Regione Lazio ha firmato un'ordinanza per la chiusura di tutti i parchi, cimiteri e ville storiche. La mareggiata ha sferzato Fregene e il litorale romano, con l’acqua che è arrivata a lambire le strutture balneari e le dune di Focene, mentre il vento ha abbattuto numerosi alberi.

In Toscana un bambino di sette anni è stato ricoverato in prognosi riservata all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze dopo essere caduto nel fiume Pescia a Ponte Buggianese (Pistoia), mentre un uomo è stato tratto in salvo a San Miniato (Pisa) dopo essere rimasto bloccato con la sua auto su un ponticello in località Serra a seguito dello straripamento del rivo locale.

Situazione drammatica anche in Liguria, dove la forte mareggiata sta mettendo in difficoltà il sistema viario sull’Aurelia, dove una donna è rimasta ferita a seguito di una frana presso Chiavari, e ha provocato la chiusura del tratto tra Chiavari e Rapallo di una corsia nel tratto tra Finale Ligure e Varigotti. Sempre nella nota località balneare le intemperie hanno provocato il crollo di alcuni balconi esposti sul mare e scavato le fondamenta delle case storiche verso la spiaggia.

In Sardegna una nave mercantile italiana è rimasta incagliata a Sant’Antioco, provincia del Sud Sardegna, a causa delle cattive condizioni meteo, mentre in Sicilia cinque isole delle Eolie (Alicudi, Filicudi, Ginostra, Panarea e Stromboli) restano attualmente isolate da una settimana a causa delle pessime condizioni del mare e, secondo le previsioni, anche i collegamenti per la vigilia di Natale sono a rischio.