Alle 23,49 di questa notte Città del Messico è stata svegliata da una forte scossa di terremoto di magnitudo 8.2. L'epicentro è stato individuato sotto l'oceano Pacifico, 87 km a sudovest di Pijijiapan, a una profondità di 58 km. Al momento confermate 32 vittime.

Il governatore di Oaxaca, Alejandro Murat, ha detto che 20 persone sono morte nel suo Stato, incluse 17 nella cittadina di Juchitßn. Altre quattro persone sono decedute nello Stato del Chiapas ed un bambino e un neonato nello Stato di Tabasco.

"È stato il più forte dal 1932", ha dichiarato il presidente messicano, Enrique Peña Nieto, ed è stato avvertito da 50 milioni di persone (su un totale di 127 milioni) in diverse zone del Paese.