Secondo un recente sutdio di Greenpeace, Eolico e solare in Cina hanno il potenziale di generare quasi 2mila miliardi di euro da qui al 2030, calamitando investimenti per 736 milioni di euro e creando 7,7 milioni di posti di lavoro diretti e indiretti.

L'energia eolica e fotovoltaica può contribuire al Pil cinese per 1.950 miliardi di euro tra il 2015 e il 2030, e ridurre il consumo di carbone di 300 milioni di tonnellate all'anno, si evidenzia nel rapporto "Accelerating the Energy Transition" nato dalla collaborazione tra Greenpeace, associazioni industriali e gruppi di ricerca.

Entro il 2030, inoltre, si prevede che solare ed eolico porteranno a risparmiare 3,6 miliardi di metri cubici d'acqua all'anno, sufficiente a soddisfare le basilari esigenze annuali di 200 milioni di persone.