“Ho un reddito personale che supera il milione di euro all’anno, sono il 41° contribuente della provincia di Forlì–Cesena. Ho la passione per le auto veloci e comode, ma sono intestate a me o alle mie aziende, ma con targhe italiane non certo di San Marino o slovene. Anche tutte le mie aziende hanno sede in Italia, chiudono i bilanci in attivo e pagano le tasse. E voglio anche dire che sono un italiano onesto, un imprenditore leale: non ho fondi alle Cayman, non ho usato stratagemmi internazionali per eludere il fisco”. Così, in un’intervista al Resto del Carlino, l’imprenditore cesenate Gianluca Salcini ribadisce di aver sempre operato nel rispetto della legge, senza eludere il fisco e pagando le tasse in Italia.